Calendario Donnerberg di Natale: 5-15% sconto su tutti i massaggiatorie la pedana vibrante

Calendario Donnerberg di Natale:

5-15% sconto su tutti i massaggiatori e la pedana vibrante
Vi auguriamo un Natale pieno di felicità e serenità!
Donnerberg team

Calendario Donnerberg di Natale: 5-15% sconto su tutti i massaggiatorie la pedana vibrante

Calendario Donnerberg di Natale:

5-15% sconto su tutti i massaggiatori e la pedana vibrante
Vi auguriamo un Natale pieno di felicità e serenità!
Donnerberg team

Lavorare da casa- vantaggi e svantaggi

La pandemia ha costretto un grande numero di persone, in modo permanente o occasionale, a lavorare da casa.Una delle conseguenze del virus corona sarà questo esperimento globale e ,col tempo,vedremo come funziona il concetto di lavoro da casa.

Concetto senza difetti: Homeoffice

Viviamo in un’epoca in cui la vita di tutti i giorni porta con sé molto stress, pressione e aspettative in ogni campo della vita. Quando lavoriamo da casa, possiamo evitare alcune cose, ma ciò non significa che siamo completamente liberi dallo stress. Per molte persone, lavorare da casa sembra quasi ideale- non è più necessario perdere tempo per andare a lavoro e cercare un parcheggio.Questo promette sicuramente un inizio rilassato della giornata lavorativa.
Le persone che lavorano da casa possono adattare l’orario di lavoro al proprio bioritmo: alcuni sono più produttivi nel pomeriggio o alla sera, mentre per altri la mattina presto è il momento ideale per lavorare. Questa flessibilità è uno dei maggiori vantaggi del lavoro da casa.
L’ufficio a casa potrebbe essere un bilancio efficace fra la vita lavorativa e quella privata dei dipendenti. Molti sognano un lavoro del genere in cui la vita privata non ne risentirà a causa del tempo trascorso al lavoro. Lavorare da casa consente proprio questo: più tempo trascorso con la famiglia.
Quando abbiamo un posto di lavoro nella casa, è possibile lavorare più rilassati e senza disturbare gli altri.Lavorare da casa sarà sempre la prima scelta per alcuni, ma sicuramente non lo è per tutti.

Le sfide del lavoro da casa

Questo concetto ha, come previsto, alcuni inconvenienti. Mentre per alcune persone, lavorare da casa sembra un’idea perfetta,in realtà,questo concetto è un po’ diverso. Innanzitutto, dovremmo partire dal fatto che lavorare da casa non è possibile per tutte le persone allo stesso modo. Per esempio, i dipendenti che hanno figli piccoli avranno bisogno di tanti impegni per stabilire condizioni di lavoro ottimali a casa, rispetto a quelli che non hanno figli. Infatti, tutti concordano sul fatto che un ambiente di lavoro tranquillo è necessario per svolgere determinati compiti.
Numerosi studi hanno dimostrato che, nonostante i numerosi vantaggi evidenti per i lavoratori, il lavoro da casa incide negativamente su alcuni aspetti del processo lavorativo.
Sebbene la produttività sia aumentata, ciò che si perde lavorando da casa è la creatività e la collaborazione del team. Se le persone lavorano nella stessa stanza, c’è una grande possibilità che parlino dei compiti e dei problemi su cui stanno lavorando e in questo modo raggiungano potenzialmente soluzioni comuni e creative.

Consigli utili per produttività

Trovare il posto comodo per lavoro

Molti dipendenti,che lavorano da casa trascorrono la giornata lavorativa sul divano,sulla scrivania o al tavolo della cucina.A causa di una posizione scorretta,molti si lamentano dei dolori alla schiena o al collo. Una delle cose più importanti per mantenersi in buona salute mentre si lavora da casa è avere una sedia buona e comoda. Quando aggiungiamo il supporto per la schiena alla sedia, le condizioni di lavoro ottimali sono già state create.

Fai delle pause

A causa di uno stile di vita sedentario, è necessario fare delle pause, perchè il nostro corpo è programmato per muoversi.Per fortuna,ci sono molti esercizi che si possono fare in ufficio. Non importa se si tratta di un esercizio di stretching o di un esercizio per la schiena, è importante mettersi in movimento.Per esempio,possiamo fare una passeggiata nel parco o vai in palestra, poiché decidiamo noi quando e dove faremo il lavoro. Il movimento ha un effetto benefico sul flusso sanguigno nel corpo e sull’apporto di ossigeno al cervello, che porta inevitabilmente a una maggiore produttività nei dipendenti e livelli più elevati di motivazione.

Concediti il massaggio rilassante

Il dolore alla schiena, alle spalle o al collo è ben noto alla maggior parte delle persone. L’ufficio improvvisato nelle nostre case ha contribuito in modo significativo a questo. L’errore più comune commesso da chi lavora da casa è la posizione scorretta su una sedia rigida e ordinaria al tavolo da pranzo. Ciò può causare problemi di salute reali e dolore al collo e alle spalle.
Il fatto è che il massaggio regolare ha un effetto benefico sulla nostra mente e sul nostro corpo. È noto da tempo che i dipendenti che si sentono bene sono sia più motivati a lavorare che più produttivi. Ecco perché è del tutto giustificato concedersi un massaggio durante la giornata lavorativa. Si rilassa e aiuta a breve termine. Tuttavia, se vogliamo liberarci del dolore o rilassare davvero i muscoli, allora un massaggiatore cervicale e da collo presenta una soluzione. Indipendentemente dall’attività che svolgiamo e dal tipo di lavoro che svolgiamo, una cosa è certa: un massaggio al giorno aumenterà la nostra produttività e aumenterà l’esperienza di lavoro da casa a un livello superiore.

Futuro dello Smart Working

Globalizzazione, digitalizzazione e condizioni di vita modificate, creano modelli di business sempre più flessibili. Durante la pandemia del virus Corona, l’atteggiamento di datori di lavoro e dipendenti nei confronti del concetto di Homeoffice è cambiato in modo significativo. Sempre più aziende consentono ai propri dipendenti di svolgere il proprio lavoro da casa. Questo era impensabile per alcuni datori di lavoro prima della corona. Le aziende più grandi vogliono introdurre Homeoffice come modello di business standard per i propri dipendenti. Tuttavia, non rinunciano completamente a fare il lavoro dall’ufficio. In futuro, molto probabilmente potremmo aspettarci un modello ibrido, una combinazione di Homeoffice e lavoro d’ufficio.

Smart Working: vantaggi e svantaggi di lavorare da casa

Vantaggi e Svantaggi del Lavoro da Casa

https://comelavoraredacasa.com/lavorare-da-casa-vantaggi-e-svantaggi

Rifiuti elettrici in Germania: le informazioni utili

L’importanza dell’ecologia e della gestione dei rifiuti è un argomento di cui ognuno di noi deve essere consapevole. In questo momento,stiamo assistendo a una produzione di massa di beni in tutto il mondo e il riciclaggio, nella maggior parte dei casi, non segue questa tendenza. Negli ultimi anni, l’attenzione è stata attirata da un gran numero di dispositivi elettronici che hanno notevolmente ridotto la loro durata. Gli elettrodomestici che prima venivano riparati vengono per lo più appena sostituiti e fanno parte della vita quotidiana nella maggior parte delle famiglie.

Sorge una domanda- dove e come smaltire i rifiuti elettronici. Una questione importante che richiede la responsabilità delle autorità, ma anche dei cittadini.

 

Chi si impegna a restituire e conservare i vecchi dispositivi?

 

Ogni anno in Germania si accumulano circa due tonnellate di rifiuti high-tech. Circa il 40% viene smaltito correttamente e la legge stessa indica che il 65% deve essere smaltito correttamente. Al fine di favorire lo smaltimento professionale dei rifiuti elettronici, oltre ai già noti punti di raccolta comunali, esistono altri flussi di smaltimento. Dal 24.07.2016. i produttori più grandi sono obbligati a restituire le apparecchiature elettroniche usate. In questo modo, accelerando il processo di riciclaggio, l’utente è motivato a una corretta gestione dei rifiuti.

L’obbligo di restituzione del dispositivo si applica anche ai negozi con prodotti high-tech di almeno 400 mq e ai supermercati di almeno 800 mq. I supermercati sono interessati da questo obbligo nel caso in cui alcuni di questi prodotti siano nella loro gamma più volte l’anno o continuamente. Se i venditori hanno uno spazio di stoccaggio e distribuzione superiore a 800 m2 per dispositivi elettronici, sono obbligati a ritirare e conservare un determinato dispositivo gratuitamente su richiesta di ciascun consumatore.

In ogni caso, i comuni offrono la possibilità di smaltire i rifiuti direttamente nelle discariche di riciclaggio. La restituzione dei vecchi dispositivi in ​​questo caso è gratuita, ma il ritiro e il carico dal tuo indirizzo di casa potrebbero essere addebitati.

 

Il collegamento tra il consumatore finale e i centri di raccolta dei rifiuti elettronici

 

A ogni consumatore viene offerta l’opportunità di restituire un vecchio dispositivo se ne acquista uno nuovo. I dispositivi elettrici il cui bordo esterno non supera i 25 cm possono essere consegnati al punto di raccolta senza prima aver acquistato un nuovo dispositivo. Un presupposto per la restituzione di tali articoli è la collaborazione di produttori e distributori di dispositivi elettronici con i centri di raccolta. I dispositivi con un bordo superiore a 25 cm possono essere restituiti dopo l’acquisto di dispositivi simili dai produttori già citati. In questo caso è necessaria la prova d’acquisto. Se decidi di donare le tue vecchie apparecchiature elettriche o elettroniche, puoi saperne di più su questo argomento a questo link https://www.take-e-back.de/Verbraucher-Ruecknahmestellen-finden.

Prima di accedere al link, è importante sapere che i tuoi dispositivi saranno accettati solo presso quei punti di raccolta che si trovano nelle tue immediate vicinanze e che sono pronti ad incontrarti in qualsiasi momento.

 

Legislazione ai fini della classificazione dei rifiuti ad alta tecnologia

 

Tutti i dispositivi che richiedono il consumo di elettricità possono essere classificati come rifiuti e fanno parte della “Legge sulle apparecchiature elettriche ed elettroniche (ElektroG)”. Alcuni dei nuovi prodotti coperti dalla legge sono i riscaldatori ad accumulo notturno. È importante notare che contengono amianto, un minerale di silicio potenzialmente tossico che richiede una manipolazione e uno stoccaggio professionale. Tali riscaldatori possono essere consegnati presso centri di raccolta pubblici o possono essere avvisati i dipendenti ai fini del loro ritiro.

È interessante notare che dal 15.08.2018. i prodotti elettronici sono tutti i prodotti che contengono un componente elettrico o elettronico integrato. Un vero esempio di ciò sono le sneakers con suola luminosa e gli zaini con illuminazione cucita. Allora, è possibile determinare se l’intero prodotto è considerato rifiuto o solo la parte relativa all’utilizzo dell’energia elettrica. Se il componente elettronico è saldamente collegato e non c’è possibilità di separazione senza un’elevata resistenza, il prodotto finisce nel centro di raccolta. Anche se l’articolo può essere utilizzato dopo che la parte elettronica è diventata difettosa, come nel caso delle scarpe da ginnastica leggere, è del tutto legittimo rimuoverlo.

Con alcune tipologie di mobili, invece, è possibile rimuovere la parte elettrica o sostituire le parti difettose o installarle se necessario. Buoni esempi in questo caso sono gli specchietti sul tavolino cosmetico, che contengono una batteria facilmente sostituibile, così come le dinamo sulla bici. In questi casi le parti elettriche sono a norma di legge e vengono smaltite.

 

Trascurare il riciclaggio significa affrontare un problema ambientale

 

Come già accennato, più della metà dei dispositivi in ​​Germania non viene riciclata. Da un punto di vista economico e ambientale, questi dati significano la perdita irreversibile di metalli preziosi e di consumo e, d’altra parte, l’ambiente è potenzialmente in pericolo.

Molti dispositivi high-tech contengono metalli pesanti come piombo, mercurio e cadmio. È noto che tali elementi possono essere dannosi per l’intero ecosistema se non gestiti adeguatamente. Al contrario, i dispositivi elettronici contengono i metalli più preziosi sul mercato, platino e oro, oltre al rame sempre necessario. Inoltre, sono disponibili innumerevoli composti plastici. Per rispettare la legge, 4/5 delle attrezzature raccolte devono essere riciclate.

Lo smaltimento di vecchi dispositivi può mettere in pericolo la salute della popolazione, oltre che indubbiamente possibili impatti negativi sull’ambiente. I rifiuti elettronici illegali vengono costantemente inviati ai paesi dell’Asia e dell’Africa. Sfortunatamente, i bambini di questi continenti sono spesso esposti agli effetti dannosi del contrabbando. Per estrarre materie prime da dispositivi obsoleti, come l’estrazione del rame da cavi di plastica, la gente del posto e i loro bambini utilizzano metodi primitivi che in molti casi portano alla contaminazione dell’acqua, del suolo e dell’aria.

 

 

 

 

 

 

Riparare invece di acquistare

 

La necessità di uno smaltimento frequente dei rifiuti elettronici è un fatto che affronteremo seriamente in futuro. Ogni mese abbiamo l’opportunità di assistere alla promozione di nuovi telefoni cellulari, frullatori manuali con velocità aggiornate, nuove schede grafiche che supportano l’installazione di videogiochi impegnativi, ecc.

La conclusione:solo un dispositivo difettoso significa spreco. Anche un malfunzionamento minimo sul dispositivo non significa che la riparazione non sia più un’opzione.

 

Link utili su questo argomento

 

https://www.verbraucherzentrale.de/wissen/umwelt-haushalt/abfall/elektroschrott-diese-geraete-und-gegenstaende-gehoeren-ins-recycling-12861

 

https://www.umweltbundesamt.de/umwelttipps-fuer-den-alltag/elektrogeraete/batterien-akkus#unsere-tipps

 

https://www.take-e-back.de/Verbraucher-Ruecknahmestellen-finden

 

Link utili in Italia:

 

https://www.ecosumma.it/

https://www.e2raee.it/

https://www.europarl.europa.eu/

 

 

Detox dopo le vacanze -come perdere il peso

La domanda principale dopo le vacanze di Natale e Capodanno è: detox dopo le vacanze? Abbiamo festeggiato e mangiato bene -le luci decorative si sono spente e la realtà ci ha colpito più duramente di quanto avessimo sperato.Detox dopo le vacanze,cosa possiamo fare?

Il numero sulla bilancia è in aumento e ora ci chiediamo se davvero ci servissero tutte quelle torte, dolci e panini? Ma non perdiamo tempo ora e concentriamoci su una risposta alla domanda molto più importante: Come perdere peso dopo la vacanza?Quali cibi sani inserire nella dieta per raggiungere detox dopo le vacanze e quali cibi calorici dovrebbero essere evitati.

Concentrati su cambiamenti piccoli e realistici, in modo da non commettere errori all’inizio.In seguito,vi proponiamo alcune diete.

 

Dieta mediterranea

 

La dieta mediterranea è una dieta disintossicante che riguarda più la dieta che la restrizione alimentare.Questa dieta è considerata una delle diete più sane perché, oltre ai cibi sani, il focus è su una dieta consapevole e lenta.

La dieta mediterranea è caratterizzata da porzioni piccole. Inoltre, l’equilibrio ha un ruolo molto importante nella dieta mediterranea: si mangiano cibi sani, si ingerisce la quantità necessaria di grassi, carboidrati e proteine-si mangia in modo rilassato e senza fretta.

Il menu di questa dieta detox comprende principalmente cibi ricchi di fibre, frutta e verdura fresca, grassi sani come olio d’oliva, pollame e prodotti integrali. Se vuoi perdere peso con successo,evita i prodotti a base di carne.

Buona notizia è che è consentito anche un bicchiere di vino rosso al giorno.Anche,questo approccio alimentare non è una rigida rinuncia a determinati alimenti, questa dieta è particolarmente attraente per i buongustai.

 

 

 

 

 

 

 

Digiuno intermittente 16/8

 

Il digiuno intermittente non è una tipica dieta disintossicante in cui alcuni alimenti dovrebbero essere evitati. La procedura è abbastanza semplice: non si mangia per 16 ore, e si mangia 8 ore al giorno.

Questa dieta è abbastanza flessibile: è necessario dividere il tempo di mangiare e digiunare. Puoi scegliere il ciclo più adatto a te per ottenere i migliori risultati. Tuttavia, l’intervallo dei pasti dalle 10:00 alle 18:00 è per lo più monitorato.

Sebbene non ci siano restrizioni sul digiuno intermittente per quanto riguarda il cibo, si consiglia di mangiare cibi ricchi di fibre ed evitare il più possibile gli alimenti trasformati. Per quanto riguarda le bevande, tè e caffè non zuccherati sono ammessi con l’acqua.

Ogni persona reagisce in modo diverso al digiuno intermittente a causa della genetica, dello stato di salute attuale, della storia medica e dello stile di vita. Pertanto, si consiglia di consultare un medico prima di utilizzare questa tipo di dieta.

 

Dieta della banana

 

Questo programma dietetico ha prima guadagnato un’immensa popolarità in Giappone e poi si è diffuso rapidamente nel resto del mondo. L’idea di questa dieta è quella di sostituire la colazione e tutti gli spuntini con le banane. È importante scegliere banane verdi e acerbe perché i loro amidi aiutano a mantenere i livelli di zucchero nel sangue più bassi, il che incoraggia la perdita di peso.

La dieta è molto semplice:

Colazione:puoi mangiare tutte le banane,a piacere.Anche,le banane sono di nuovo nel menu come spuntino.

Pranzo:puoi mangiare quello che vuoi per pranzo. Naturalmente, si consiglia di consumare cibi freschi a basso contenuto di grassi, ricchi di fibre ed evitare cibi trasformati.

Cena: la libera scelta del cibo,rispettando le regole del pranzo. Anche l’alcol non è raccomandato e l’acqua è consigliata come bevanda perfetta durante tutta la dieta. Anche tè e caffè non zuccherati non sono vietati, ma dovrebbero essere evitati se è possibile.

I principi di questa dieta sono molto semplici e questa dieta detox è facile da seguire.

 

 

 

Esercizio: una parte indispensabile di qualsiasi programma di perdita di peso

 

Per rimettersi in forma dopo le vacanze non basta solo seguire una dieta e cambiare le proprie abitudini alimentari. Anche l’esercizio è necessario.

Lo sport e l’esercizio fisico generalmente ci rendono sani e felici. Tuttavia, spesso è difficile dedicare 1-2 ore alla palestra più volte alla settimana. Ecco perché spesso ci arrendiamo prima ancora di iniziare.

È sufficiente allenarsi solo 15-20 minuti al giorno. Una breve passeggiata al parco o un breve allenamento a casa è facile da integrare nella vita di tutti i giorni.

Per esempio, una pedana vibrante grazie alle oscillazioni migliora la flessibilità del corpo aumentando la forza e flessibilità muscolare. Di conseguenza,l’energia può essere bruciata e i grassi possono essere scomposti in modo più efficiente. In combinazione con un allenamento regolare, la stimolazione muscolare profonda può essere particolarmente efficace. Inoltre, le vibrazioni possono rafforzare le ossa e lo scheletro, riducendo i problemi articolari. A causa delle vibrazioni, i muscoli devono contrarsi e rilassarsi ancora e ancora durante l’allenamento, il che può anche rafforzare i muscoli. Un allenamento di 15 minuti su una pedana vibrante può essere più efficace di un’ora in palestra. Quindi, non ci sono più scuse per non fare esercizio.

Un cambiamento nelle abitudini alimentari combinato con l’esercizio fisico porta rapidamente l’effetto desiderato.Iniziate subito la propria trasformazione. Con un piccolo sforzo, puoi ottenere i risultati grandi, seguendo questi suggerimenti.

 

Fonti utili:

https://www.elle.com/it/salute/diete/a38525732/dieta-dopo-natale-cosa-magiare-per-dimagrire/

https://www.iodonna.it/benessere/diete-alimentazione/2017/12/29/dimagrire-dopo-le-feste-12-consigli-per-perdere-peso/

Consigli e suggerimenti utili per trovare il lavoro perfetto

 Il Capodanno è il momento perfetto per nuove resoluzioni e decisioni.Se volete iniziare il nuovo lavoro,in seguito,leggete alcuni nostri suggerimenti.

 

Determinate il proprio obiettivo

 

Che tu sia all’inizio della carriera e cerchi il primo lavoro, o che tu voglia orientarti diversamente dopo tanti anni di esperienza nel mondo professionale, è molto importante avere le idee specifiche sulla posizione futura.Trovare il lavoro perfetto ,come e dove?

Prenditi del tempo per trovare le risposte ad alcune domande importanti per tua carriera e il primo lavoro: quali sono i tuoi interessi? Cosa vuoi imparare all’inizio ?Quanto tempo libero vorresti avere a disposizione? Tutte queste informazioni ti aiuteranno a trovare il lavoro dei tuoi sogni in modo più efficiente e veloce.

Dove cercare il lavoro perfetto?

 

Sono ormai passati i tempi in cui bastava aprire un giornale per trovare il lavoro. Oggi,molte persone cercano l’opportunità di lavoro su Internet.La ricerca sta diventando molto ampia perché ci sono molte offerte da scegliere . Da dove iniziare la ricerca?

Esistono diverse opzioni per la ricerca di lavoro: portali specializzati per affari specifici, social media e reti private.

Sul portale di ricerca lavoro https://de.jooble.org/, potete trovare informazioni sugli ultimi annunci di lavoro che vi interessa.

Nel campo di ricerca è possibile inserire diversi criteri di ricerca: città, posizione,età, lavori popolari nella tua regione, ecc-questo link https://de.jooble.org/,  è disponibile in 24 lingue e 71 paesi.

Colloquio di lavoro:come prepararsi

 

Sei finalmente invitato ad un colloquio di lavoro? Perfetto! Allora,è utile sapere alcuni passi da seguire…

Il tuo CV dovrebbe presentarti nella migliore luce, in un modo conciso e ben strutturato-avrai molta concorrenza nella competizione di lavoro, quindi lo scopo di un CV ben scritto è distinguerti dagli altri numerosi candidati e ti fornirà anche un vantaggio ,cioè a un colloquio di lavoro.

La fotografia ha un ruolo molto semplice e  importante-offre al datore di lavoro l’opportunità di collegare più facilmente l’impressione del colloquio con una biografia specifica. Ovviamente, assicurati di avere un aspetto professionale e rispettabile.

È necessaria anche una lettera di presentazione convincente- dovrebbero essere menzionate le specifiche e i requisiti del lavoro per il quale ci si candida.Non dimenticare di menzionare perché sei la scelta perfetta per l’azienda e come puoi contribuire alla posizione richiesta.

 

La notte prima dell’intervista

Prima del colloquio di lavoro,prova a rilassarti in diversi modi- trova le attività che ti rilassino e ti divertano.

Anche se sei nervoso o preoccupato, prova a staccare la spina e prenditi del tempo per te stesso. Leggi un libro, guarda un film divertente,fai una passeggiata o goditi un massaggio. Grazie al massaggiatore cervicale e da collo ,nella comodità di casa, puoi concederti i momenti di relax e riportare l’armonia del tuo corpo e della tua anima.

Il riposo è molto importante per raccogliere le forze – Vi consigliamo di andare a letto presto, con una tazza del tuo tè preferito.

Vi auguriamo tanto successo!

 

Fonti utili:

https://www.xing.com/news/articles/in-nur-8-schritten-zum-neuen-job-so-geht-s-1567035

https://news.kununu.com/5-tipps-fuer-die-suche-nach-einem-neuen-job/

https://www.ibb.com/blog/mut-zur-luecke-tipps-zum-umgang-mit-leerlauf-im-lebenslauf/

IMPOSTA AGGIUNTIVA SUL COMMERCIO ONLINE

Nell’ultimo anno, in Germania si è sviluppata una discussione sul tema di una “tassa penale” ,cioè imposta aggiuntiva sul commercio online . L’idea è nata per addebitare un’imposta aggiuntiva per il negozio online.

SVILUPPO DELLE VENDITE ONLINE

 

Imposta aggiuntiva sul commercio online potrebbe essere la ragione  per cui i centri commerciali sono diventati deserti. I negozi stanno chiudendo e non c’è motivo per gli abitanti di fare acquisti in centro. Lo shopping su Internet sta distruggendo la cultura urbana e lo spirito della comunità. Dicono che questo sia particolarmente evidente in periferia.I negozi locali non sono concorrenti perché devono pagare la tassa, mentre i venditori su Internet non pagano tale tassa e utilizzano l’infrastruttura locale per consegnare i loro pacchi. La proposta dell’imposta aggiuntiva sul commercio online è che i venditori su Internet paghino un’imposta aggiuntiva di circa il 25% del valore dell’ordine. Questa tassa verrebbe reindirizzata ai comuni che investirebbero nei centri commerciali e in questo modo attirerebbero più visitatori. La società dei commercianti si oppone a questa proposta,ritenendo che il motivo per cui le città in periferia soffrono siano gli affitti elevati per i locali commerciali, la mancanza di parcheggi nei centri urbani e le rigide regole burocratiche. Ritengono che la soluzione vada ricercata nella digitalizzazione, che i negozi locali debbano essere incoraggiati a costruire una rete online.L’idea potrebbe essere utile soprattutto ai tempi del corona, quando molti negozi non sarebbero sopravvissuti se non si fossero orientati alla vendita online. Lo sviluppo delle vendite online è inevitabile e non deve essere gravato finanziariamente.I  prezzi più elevati delle merci e ordini più costosi peseranno ulteriormente su una parte della popolazione concentrata sullo shopping online a causa di restrizioni fisiche, di salute o di età.

SISTEMA ONE-STOP-SHOP

I fautori dell’imposta addizionale trovano motivo per gravare ulteriormente il negozio online anche nell’evasione fiscale dei venditori con sede al di fuori dell’UE, non rispettando i diritti dei consumatori nelle denunce e nell’elusione della responsabilità ambientale. Tuttavia, l’Associazione dei commercianti sottolinea che la maggior parte delle piccole e medie imprese in Germania pagano le tasse in modo equo e rispettano la legislazione sui diritti dei consumatori, nonché le normative sull’imballaggio e il riciclaggio. Dal 1° luglio entrano in vigore le modifiche alla legge sull’imposta sulle vendite nell’UE. Viene introdotto il sistema One-Stop-Shop per l’Unione Europea. Le soglie per le vendite a distanza per i singoli paesi dell’UE sono abolite e saranno sostituite da una soglia comune per le vendite a distanza per tutti i paesi dell’importo di 10.000,00 EUR. Ma l’IVA viene pagata in tutti i paesi, in base al principio del paese di destinazione. Inoltre, se l’azienda ha sede al di fuori dell’UE o non dispone di un magazzino in uno stato membro dell’UE, dal 1 luglio 2021, Amazon / Ebay / altri portali sono obbligati a riscuotere l’imposta sulle vendite e pagare l’amministrazione fiscale,pagando l’acquirente il prezzo netto del prodotto. In questo modo viene regolamentata la corretta distribuzione dell’IVA nei Paesi UE, e nello stesso tempo sono tutelati gli interessi dei venditori UE.

Condividete la vostra opinione su questo argomento.

Link utili

  1. https://www.fiscoetasse.com/commercio_elettronico_aspetti_fiscali
  2. https://www.telnetdata.it/e-commerce/one-stop-shop/

Black Friday:il giorno dell’acquisto natalizio

A che cosa pensi quando senti le parole Black Friday?Solamente allo shopping. Ci sono sconti ovunque. Siamo letteralmente sopraffatti dalle offerte per il Black Friday. E cosa facciamo? – Compriamo, ovviamente.

Il Black Friday, come suggerisce il nome, arriva dagli Stati Uniti e negli ultimi anni si è stabilito in Europa. Questo giorno è il primo venerdì dopo il  il Giorno del Ringraziamento, il quarto venerdì di novembre. Il 2020 si terrà il 27 novembre. La stagione dello shopping natalizio sta per cominciare.Tutti stanno cercando di ottenere grandi risparmi.

Black Friday in Germania

Non è diverso neanche in Germania. Il termine Venerdì nero è stato utilizzato per la prima volta in Germania nel 2013. Fino al 2017, più dell’80% di tutti i tedeschi conosceva il Black Firday e oggi sono pochi ,che non conoscono questo termine. A differenza degli Stati Uniti, la maggior parte degli sconti in Germania viene offerta online, non presso i negozi. Quindi, mentre negli Stati Uniti si passa la notte prima del Black Friday davanti ai negozi, i tedeschi si siedono comodamente a casa davanti a computer e fanno acquisti con le offerte promozionali.

 

Il termine Black Friday associamo esclusivamente alle offerte, sconti e acquisti. Ma da dove viene questo termine?

Storia del Black Friday:

Non è chiaramente conosciuto da dove derivi il nome Black Friday. Ci sono diverse teorie. Ecco i più comuni:

• Crollo del mercato azionario del 1929

Il termine Black Friday proviene dal mondo finanziario e si riferisce al più grande crollo del mercato azionario della storia. Accaddeva a New York il 24 ottobre 1929. Il 24 ottobre era giovedì, ma a causa della differenza di fuso orario, il crollo della borsa in Europa cadde venerdì e divenne così il “Black Friday”.

• I commercianti escono dal rosso“

La seconda teoria si basa sulla convinzione che il venerdì dopo il Ringraziamento, i commercianti hanno venduto così tanto da passare dai numeri rossi a quelli neri e hanno effettivamente fatto soldi.

La teoria seguente è anche solo un’idea per l’origine del termine

•  Filadelfia del 1966

La teoria più comune e più probabile ci porta nella città americana di Filadelfia, nel 1966. Venerdì, dopo il Ringraziamento, la polizia, che quel giorno era in servizio per le strade di Filadelfia, ha usato per la prima volta il termine “Black Friday” nel contesto dello shopping. La polizia ha usato le parole “Black Friday” per descrivere il caos che regnava quel giorno. Dato che molte persone quel giorno avevano un giorno libero, si sono riunite per le strade per fare i loro acquisti natalizi. Il sabato prossimo si teneva tradizionalmente una grande partita di calcio che aumentava il caos. Questa combinazione ha causato un vero caos nel traffico e chilometri di ingorghi per le strade, dopodiché la polizia, che deve aver fatto gli straordinari, ha chiamato questa giornata “Venerdì nero”. Nei prossimi anni il termine si è diffuso, prima negli Stati Uniti e poi in tutto il mondo, ed oggi è sinonimo di buoni affari.

Conclusione

Non importa da dove provenga il termine, il Black Friday è una grande opportunità per fare acquisti a prezzi vantaggiosi comodamente da casa tua. Soprattutto ora che dobbiamo pensare alla nostra salute e tenere conto delle distanze sociali. Le offerte per il Venerdì nero, invece, non sono valide solo per 24 ore, ma anche per una settimana.

Insomma, a tutti piacerebbe acquistare regali di Natale online ed evitare lo stress dello shopping. Shopping senza stress- la combinazione perfetta.

Inoltre, un bicchiere di vino e un massaggio e l’atmosfera è completa!

 

 

Per favore,scrivici il proprio commento su questo tema!

 

Link utili:

https://www.focus.it/cultura/curiosita/black-friday-qual-e-lorigine-del-venerdi-nero

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Black_Friday#:~:text=Black%20Friday%20(Venerd%C3%AC%20nero)%20%C3%A8,il%20quarto%20gioved%C3%AC%20di%20novembre.

 

BREXIT: PRONTO PER NUOVE SFIDE

Si afferma che la Brexit abbia un impatto significativo sul settore dei rivenditori e dei consumatori. Ci sono sfide da affrontare per coloro che vendono e acquistano online, poiché il Regno Unito è in attesa di uscire dall’UE. Tuttavia, non è tutto negativo. Il 24 dicembre la Commissione Europea ha concordato i termini della sua futura partnership con l’Unione Europea dopo intense trattative.

 

In questo articolo potete scoprire cosa possono aspettare i rivenditori online nei prossimi mesi,e informarsi su linee guida per i consumatori e gli acquisti online.

 

Cosa porterà la Brexit ai rivenditori?

 

Il Regno Unito non lascerà il mercato unico dell’UE e l’unione doganale secondo le linee guida dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC). Ciò significa che dal 1 ° gennaio non ci saranno costi aggiuntivi per i prodotti (tariffe) o restrizioni sull’importo che può essere scambiato (quote) tra il Regno Unito e l’UE. Tuttavia, verranno effettuati ulteriori controlli alle frontiere, quindi le aziende che dipendono dal trasporto di merci da e verso l’UE dovranno prepararsi. I documenti doganali dovranno essere compilati poiché la Gran Bretagna vuole seguire la propria politica commerciale piuttosto che entrare in un’unione doganale con l’UE.

 

Cosa porterà la Brexit ai consumatori?

 

Il 31 dicembre arriverà la Brexit che avrà un’influenza sui diritti di consumatore ,che fa acquisti da un sito web con sede nell’UE. Ecco alcuni suggerimenti per l’acquisto di prodotti nei negozi online:

 

  • Dovresti acquistare dai venditori affidabili .Ciò significa fare alcune ricerche in anticipo controllando i social media e le pagine delle recensioni del rivenditore.
  • Inoltre, controlla che il sito web sia sicuro. Si consiglia di controllare i termini e le condizioni del sito Web per assicurarsi di poter sostituire o restituire il prodotto, se necessario.
  • Inoltre, se stai acquistando articoli da un negozio con sede nell’UE, controlla i dettagli relativi a qualsiasi IVA o addebito doganale aggiuntivo.

 

 

Soddisfazione del cliente in tempi di incertezza

 

Guardando al lato positivo, l’e-commerce è cresciuto negli ultimi anni poiché i consumatori preferiscono sempre di più lo shopping online . La nostra azienda è più che mai consapevole che questa tendenza richiede un approccio ancora più concetrato sul cliente. Stiamo facendo del nostro meglio per affrontare nuove sfide e continuare a fornire un servizio clienti di alta qualità. In caso di domande relative ai prodotti, alla consegna di pacchi o al rimborso, il nostro servizio clienti sarà lieto di assisterti.

 

Link utili

https://ec.europa.eu/taxation_customs/uk-withdrawal-it_en

https://www.achilles.com/it/industry-insights/domande-chiave-da-porsi-prima-della-brexit/

https://argomenti.ilsole24ore.com/brexit.html

https://www.corriere.it/esteri/argomento/brexit

 

Scegliete la qualità tedesca per una buona postura

Il mal di schiena è un problema comune dei tempi moderni, causato da molti fattori: seduta prolungata, postura scorretta, stress, mancanza di attività fisica o lesioni. Il mal di schiena acuto e fastidioso può interferire con le attività quotidiane e contribuire a una qualità della vita generalmente ridotta.Supporto lombare Donnerberg Originale vi offre la soluzione!

SISTEMA DI FISAGGIO PROTETTO DA DPAM (Ufficio tedesco dei brevetti a Monaco di Baviera)

Lo schienale ergonomico pratico e confortevole, è una soluzione efficace per alleviare i dolori alla schiena. Grazie al sistema innovativo di fissaggio, puoi utilizzare il supporto lombare Donnerberg Originale su vari tipi di sedie e sedili in auto.È facile da usare- stringere le cinghie regolabili e robuste – il supporto rimane fisso alla sedia. Il nostro innovativo sistema antiscivolo è protetto dall’Ufficio brevetti tedesco.

 

LA QUALITÀ TEDESCA VINCE

Predendo in considerazione le esigenze dei clienti, abbiamo progettato un moderno supporto per la schiena, secondo gli elevati standard tedeschi di qualità: il solido telaio in acciaio contribuisce alla longevità del prodotto e impedisce al prodotto di piegarsi o deformarsi, rigidità e dolore.

https://www.donnerberg.net/it/shop/altri-prodotti/schienale-lombare-ergonomico/

 

SOLUZIONE EFFICIENTE PER OGNI MEMBRO DELLA FAMIGLIA

Lo stile di vita frenetico di tutti i giorni non ci lascia abbastanza spazio e tempo per l’attività fisica e gli esercizi, e in ogni caso, possiamo scegliere di consentire alla nostra colonna vertebrale una postura corretta.

Fin dal primo utilizzo, il supporto ergonomico per la schiena risolve un problema che colpisce molte persone di tutte le età e diverse professioni.Il supporto per schiena Donnerberg, ti offre una soluzione: migliorerà la postura, la correggerà, ridurrà la fatica e la tensione. Le testine massaggianti ergonomiche in plastica massaggiano delicatamente la schiena, stimolano la circolazione e rilassano in modo benefico i muscoli della schiena.

POSIZIONE CORRETTA E BUONA SALUTE

La colonna vertebrale è una delle strutture più forti del nostro corpo e svolge numerosi e importanti compiti: mantiene la stabilità e la flessibilità del corpo, sostiene il busto: consente la mobilità del corpo e della testa e protegge il midollo spinale. Innanzitutto aiuta a prevenire i dolori: dolori alla schiena, al collo, alle spalle e ad altre parti del corpo.

Scegli un’opzione saluta e fai qualcosa di buono per la tua schiena. Il nostro supporto ti offre una soluzione efficiente e pratica!

 

 

Link utili

 

https://www.doveecomemicuro.it/enciclopedia/sintomi/dolore-schiena

 

https://www.laltrariabilitazione.it/disturbi-della-colonna/mal-schiena-zona-lombare-cosa-lo-causa-curarlo-esercizi-mirati.html

 

https://www.benessere360.com/dolori-muscolari-braccia.html

Postura:la prima impressione di una persona

Quando una persona entra in una stanza,tutti possono notare la posizione del Suo corpo.In questo modo si crea la prima impressione di ogni persona.

La prima impressione è impressa inconsciamente nel nostro cervello ed è difficile cambiarla. Come influenziamo le altre persone e perché? E come possiamo correggere quell’impressione?

Una corretta postura è importante non solo per le nostre prestazioni, ma anche per la nostra salute.

 

L’impatto della postura sulla salute:

 

Quando le persone hanno cominciato a camminano in posizione eretta, tre o quattro milioni di anni fa, la nostra colonna vertebrale ha iniziato ad adattarsi alla nuova posizione. Nel corso degli anni, la nostra colonna vertebrale, ha sviluppato curve dolci, una lieve forma a “S” , che è stata mantenuta fino ad oggi. Sebbene questa forma della colonna vertebrale ci abbia dato una grande mobilità, presenta anche svantaggi significativi: la nostra colonna vertebrale è soggetta a lesioni e tensione. Una cattiva postura è sempre la causa di questo problema.

 

 

Come si verifica una cattiva postura?

Oggi passiamo molto tempo davanti al computer, il che ovviamente influisce sulla nostra postura-testa inclinata in avanti, spalle tirate verso il petto, gambe incrociate per 8 ore. Conseguenze: mal di testa, cervicalgia, mal di schiena,stanchezza mentale e cattivo umore. L’esercizio fisico e l’attività fisica possono favorire una postura corretta. Il supporto lombare è la scelta giusta!

 

 

Cos’è il supporto lombare?

La colonna vertebrale sana ha una lieve forma a “S”. Per parte lombare, i medici intendono la parte inferiore della colonna vertebrale.

Il supporto lombare è uno schienale ergonomico. Sostiene la colonna vertebrale e ne accelera il sollievo, soprattutto nella parte inferiore. Il supporto lombare può essere utilizzato in varie situazioni della vita quotidiana: in ufficio, in macchina o a casa, ed è particolarmente efficace durante la seduta prolungata o la guida. Il supporto lombare favorisce una corretta postura e allevia il dolore al collo e alla schiena.

https://www.donnerberg.net/it/shop/altri-prodotti/schienale-lombare-ergonomico/

 

Postura come una manifestazione del linguaggio del corpo

 

La posizione del nostro corpo influisce fortemente sul linguaggio del corpo. La comunicazione non verbale è la prima cosa che le persone notano e tutti noi ci sforziamo di lasciare una buona impressione.

 

L’ impressione e la posizione del corpo

 

Per lasciare una buona impressione agli altri, la posizione del corpo è molto importante-schiena dritta, spalle in giù,  pancia nascosta. Questo atteggiamento indica fiducia in se stessi- è consigliabile per la vita di tutti i giorni, così come per quelle situazioni in cui siamo al centro dell’attenzione, ad es. colloquio di lavoro, una conferenza o una videochiamata. In queste situazioni citate siamo in posizione seduta e da ciò si può concludere che la nostra postura è altrettanto importante sia da seduti che in piedi. Sfortunatamente, spesso ci dimentichiamo di tenere la posizione corretta, soprattutto quando siamo seduti. Ci rilassiamo, i muscoli della schiena e dell’addome si rilassano e alla fine ci sediamo piegati e ingobbiti.

 

 

Cosa possiamo fare per stare seduti in posizione eretta?

 

 

Lo sport in questo caso può essere di grande aiuto. Rafforzare i muscoli addominali e della schiena può aiutarci a stare seduti in posizione corretta.  Il supporto lombare non allevia solo il dolore alla schiena e al collo, ma ci ricorda anche di stare seduti in posizione corretta, lasciando un’impressione buona e sicura.

Conclusione

 

Possiamo concludere che la postura ha un’influenza molto importante sul nostro linguaggio del corpo. E poiché la comunicazione non verbale costituisce più della metà della nostra comunicazione totale, è di grande importanza per la prima impressione, specialmente in situazioni importanti. Come già sappiamo, l’esercizio fisico regolare e l’attività fisica ci aiutano a migliorare la nostra postura. E il supporto lombare fa bene alla nostra schiena.

 

 

 

 

In che modo una postura corretta influisce a un colloquio di lavoro? Per favore,lasciateci il commento?

 

 

Link utili:

https://www.rtl.de/cms/gesundheitslexikon-lordose-4258779.html

https://www.betten.de/lexikon/lordosenstuetze.html

https://blog.hubspot.de/sales/nonverbale-kommunikation

https://www.berufsstrategie.de/bewerbung-karriere-soft-skills/koerperhaltung.php